Repsol accelera l’impegno nel riciclo delle poliolefine

8 Novembre 2022
Repsol accelera l'impegno nel riciclo delle poliolefine

Repsol diventa azionista di riferimento della società spagnola Acteco, specializzata nella raccolta, gestione, riciclaggio e recupero dei rifiuti in Spagna, dopo aver acquisito una quota del 27%.

 

Con questa operazione, Repsol garantisce il suo accesso a rifiuti di plastica di qualità per continuare a sviluppare strumenti di economia circolare che immettono sul mercato nuovi materiali sostenibili nella sua gamma Repsol Reciclex®, soddisfacendo così una domanda crescente e gli impegni di sostenibilità acquisiti con i propri clienti. Dopo l’ingresso di Repsol, Acteco raddoppierà la sua capacità di riciclaggio della plastica in cinque anni.

 

L’economia circolare è uno dei principali assi di trasformazione di Repsol per raggiungere emissioni nette zero entro il 2050. L’azienda sta evolvendo i suoi complessi industriali per produrre i prodotti essenziali di cui la società ha bisogno, ma con un’impronta di carbonio minima o pari a zero. Alcuni esempi sono la produzione di combustibili rinnovabili dai rifiuti o la produzione di polimeri circolari al 100%.

Repsol e Acteco collaborano dal 2018 per promuovere nuovi modelli di economia circolare attraverso il recupero dei polimeri dopo la loro vita utile e il loro reinserimento in nuovi prodotti ad alto valore aggiunto in settori come automotive, salute, edilizia, infrastrutture o packaging. Inoltre, nel 2020, Repsol e Acteco hanno lanciato un progetto congiunto per aumentare la capacità dell’impianto di produzione di materiale riciclato di proprietà di Acteco a Ibi, Alicante (Spagna).

Secondo Jaime Martín Juez, direttore esecutivo di Refining and Chemicals di Repsol: “Questo nuovo passo nella collaborazione tra le due società rappresenta una spinta essenziale per raggiungere l’obiettivo di Repsol di riciclare l’equivalente del 20% della sua produzione di poliolefine entro il 2030.

Juan Manuel Erum e Jorge Ramis, soci fondatori di Acteco, hanno dichiarato: “Siamo lieti di accogliere Repsol come partner e membro del consiglio di amministrazione della nostra azienda. Repsol è un fornitore multi-energia globale che contribuirà ad accelerare la nostra attività con nuovi materiali e nuovi mercati. Inoltre, l’investimento di Repsol nel capitale sociale di Acteco rafforza la nostra posizione di leader nel settore del riciclo della plastica e nella costruzione di un’economia circolare”.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Vulnerabilità nei flow computer nell'Oil&Gas

Vulnerabilità nei flow computer nell'Oil&Gas

I ricercatori di Team82 di Claroty hanno individuato una vulnerabilità nei flow computer e nei controller remoti TotalFlow di ABB...

Think Tank

Chiusa la IV° edizione del Think Tank di IVS sul comparto valvole industriali

Al centro dell’incontro le grandi opportunità legate allo sviluppo delle tecnologie per la produzione dell’idrogeno quale fonte...

Rubix si rafforza nel settore della lavorazione materie plastiche

Rubix si rafforza nel settore della lavorazione materie plastiche

Rubix incorpora Barlotti Srl, da più di quarant'anni punto di riferimento per quanto riguarda le lavorazioni delle materie termoplastiche e...

Share This