Rivoluzionaria tecnologia amplia i tipi di plastica riciclabili

16 Dicembre 2021
Rivoluzionaria tecnologia amplia i tipi di plastica riciclabili

Un esclusivo processo Honeywell permette di riciclare più tipologie di plastica e produrre materie prime con una minore impronta di carbonio, promuovendo l’economia circolare.

 

Honeywell ha annunciato la commercializzazione della tecnologia di processo UpCycle, che sfrutta il metodo leader del settore per la conversione molecolare, la pirolisi, e la gestione dei contaminanti per riconvertire la plastica di scarto in materia prima di polimero riciclato Honeywell, che viene quindi utilizzata per creare nuova plastica.

 

La tecnologia UpCycle Process espande i tipi di plastica che possono essere riciclati per includere plastica di scarto che altrimenti non verrebbe riciclata, inclusi imballaggi colorati, flessibili, multistrato e polistirene. Se utilizzata insieme ad altri processi di riciclaggio chimico e meccanico, insieme a miglioramenti alla raccolta e allo smistamento, la tecnologia di processo UpCycle di Honeywell ha il potenziale per aumentare la quantità di rifiuti di plastica globali che possono essere riciclati al 90%.

Secondo uno studio pubblicato da AMI International nel settembre 2020, i rifiuti di plastica trattati attraverso tecnologie di riciclaggio avanzate, come UpCycle Process Technology, potrebbero ammontare a tra 5 e 15 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica aggiuntivi riciclati all’anno entro il 2030.

 

Tra tutte le offerte di tecnologia di pirolisi, i più grandi miglioramenti della soluzione Honeywell sono due. La plastica riciclata prodotta tramite UpCycle Process Technology può comportare una riduzione del 57% delle emissioni di CO2 equivalente (CO2e) rispetto alla produzione della stessa quantità di plastica vergine da mangimi fossili. Il processo riduce inoltre le emissioni di CO2e del 77% rispetto alle modalità convenzionali di gestione dei rifiuti di plastica, come l’incenerimento e il conferimento in discarica

“La plastica svolge un ruolo importante nella nostra società, compreso l’aumento della durata di conservazione degli alimenti e l’alleggerimento dei veicoli, il che riduce le loro emissioni. Sfortunatamente, solo una frazione della plastica oggi può essere riciclata con successo”, ha affermato Vimal Kapur, presidente e amministratore delegato di Honeywell Performance Materials and Technologies. “Il processo UpCycle di Honeywell aiuta a risolvere questo problema. Ampliando i tipi di plastica che possono essere riciclati, UpCycle rivoluzionerà l’economia della plastica e svolgerà un ruolo fondamentale nel migliorare la sostenibilità di molti dei prodotti che utilizziamo quotidianamente”.

 

Sacyr, una società globale di ingegneria e servizi con sede in Spagna con attività in oltre 20 Paesi in tutto il mondo, sarà la prima a implementare la tecnologia proprietaria UpCycle Process Technology di Honeywell. Honeywell e Sacyr formeranno una joint venture in cui le due società saranno comproprietarie e gestiranno uno stabilimento in Andalusia con una capacità di trasformare 30.000 tonnellate all’anno di rifiuti plastici misti in materie prime di polimero riciclato Honeywell. La produzione dovrebbe iniziare nel 2023.

La collaborazione con aziende che hanno esperienza nella gestione dei rifiuti come Sacyr consente a Honeywell di aiutare a chiudere il cerchio all’interno della catena di fornitura della plastica portando la tecnologia di riciclaggio in loco alla fonte di raccolta. Gli impianti di riciclaggio utilizzano un design modulare, che consente un’implementazione e un’installazione semplici, raggiungendo il giusto equilibrio tra economia di scala e quantità di rifiuti di plastica generati localmente.

“La nostra partnership con Honeywell consentirà a Sacyr di portare sul mercato soluzioni circolari sostenibili”, ha affermato Domingo Jiménez, Manager di Sacyr Circular. “La velocità con cui possiamo avviare impianti e la fattibilità globale di questa soluzione hanno il potenziale per accelerare notevolmente l’impatto che possiamo avere sulle comunità che serviamo, sull’ambiente e sulla società nel suo insieme”.

 

UpCycle di Honeywell è stata creata all’interno del gruppo di soluzioni di tecnologia sostenibile (STS) di Honeywell, che fa parte di Honeywell UOP. Quest’ultima tecnologia si basa sull’obiettivo di Honeywell di fornire soluzioni ad alto impatto e sostenibili dal punto di vista ambientale per i clienti e la società.

Honeywell ha una lunga eredità di innovazioni legate alla sostenibilità, tra cui Solstice®, una nuova generazione di refrigeranti idrofluoroolefinici (HFO) a basso potenziale di riscaldamento globale, aerosol, solventi e agenti espandenti che possono ridurre l’impatto sulle emissioni di gas serra delle attuali offerte su mercato di oltre il 99%. L’azienda è stata anche pioniera dell‘Ecofining™, un processo che converte oli naturali non commestibili, grassi animali e altre materie prime di scarto in Honeywell Green Diesel™, che è chimicamente identico al diesel a base di petrolio.

Honeywell si è recentemente impegnata a raggiungere la neutralità del carbonio nelle sue operazioni e strutture entro il 2035. Questo impegno si basa sul track record dell’azienda di ridurre drasticamente l’intensità dei gas serra delle sue operazioni e strutture, nonché sulla sua storia decennale di innovazione per aiutare i suoi clienti a soddisfare loro obiettivi ambientali e sociali. Circa la metà degli investimenti in ricerca e sviluppo per l’introduzione di nuovi prodotti di Honeywell è destinata a prodotti che migliorano i risultati ambientali e sociali per i clienti.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Shell costruisce con thyssenkrupp la 'Holland Hydrogen I'

Shell costruisce con thyssenkrupp la 'Holland Hydrogen I'

thyssenkrupp installerà per Shell un impianto di idrogeno verde da 200 MW nel porto di Rotterdam, fulcro di Hydrogen Holland

Upcycling di bottiglie di plastica in idrogel

Upcycling di bottiglie di plastica in idrogel

Ricercatori giapponesi trasformano un polimero di derivazione petrolchimica (PET) in un idrogel a base d'acqua, con applicazioni versatili.

Nuova collaborazione sui POM riciclati

Nuova collaborazione per i POM riciclati

POM ECO-R nasce dalla collaborazione tra Celanese e Mitsubishi Chemical Advanced Materials per sostenere obiettivi di sostenibilità ambientale.

Share This