Un solution provider per l’utilizzo dell’idrogeno

31 Maggio 2022
Un solution provider per l’utilizzo dell’idrogeno

Simplifhy offre soluzioni personalizzate per la decarbonizzazione dell’industria attraverso l’impiego di tecnologie basate sull’utilizzo dell’idrogeno come vettore energetico e come carburante alternativo.

 

L’Unione Europea ha fissato obiettivi di breve e di lungo termine finalizzati a ottenere entro il 2030 una riduzione del 40% delle emissioni di CO₂ rispetto al 1990 e il raggiungimento della neutralità climatica entro il 2050. Il perseguimento di questi obiettivi impone un graduale mutamento delle politiche energetiche verso una progressiva decarbonizzazione.

 

L’idrogeno rappresenta un fattore chiave del processo di transizione energetica, essendo privo di emissioni sia carboniche che inquinanti se prodotto da fonti rinnovabili attraverso l’elettrolisi, il processo che permette di scomporre le molecole dell’acqua tramite un elettrolizzatore in grado di separare l’ossigeno dall’idrogeno.

Simplifhy è un solution provider italiano che offre soluzioni per la decarbonizzazione dell’industria attraverso l’impiego di tecnologie basate sull’utilizzo dell’idrogeno come vettore energetico e come carburante alternativo.

“Simplifhy è un’azienda nata nel 2020 ma che vanta un importante know-how, essendo composta da un team di persone con una competenza consolidata e un’esperienza pluriennale nel campo dell’energia e dell’idrogeno”, spiega Sergio Torriani, CEO dell’azienda.

Simplifhy realizza progetti su misura per ogni realtà. La forza dell’azienda risiede, infatti, nel proporre soluzioni personalizzate, studiate per rispondere alle esigenze specifiche di ciascun cliente.

“La nostra missione è quella di semplificare l’approccio all’implementazione di tecnologie basate sull’impiego dell’idrogeno, da cui la scelta del nome Simplifhy”, precisa Sergio Torriani. “Ci proponiamo come interlocutore unico durante le fasi di progettazione e studio di fattibilità, ingegneria ed esecuzione dei progetti (incluse autorizzazioni e pratiche burocratiche), trasporto dell’idrogeno, installazione e manutenzione degli impianti.

Tra i servizi offerti c’è anche il supporto alle aziende estere che vogliono realizzare soluzioni per la produzione e per l’utilizzo dell’idrogeno sul territorio italiano e la specializzazione sui bandi nazionali ed europei per il finanziamento e la realizzazione di progetti innovativi per la decarbonizzazione con tecnologie basate sull’uso dell’idrogeno.

Simplifhy è in grado di offrire soluzioni complete in diversi settori: mobilità e trasporti; industria e acciaierie; trattamento rifiuti e trattamento acque; ceramica; vetrerie; logistica; ospedali; stoccaggio di energia in siti remoti e nell’agricoltura.

L’aderenza di Simplifhy a standard molto elevati di scopo, responsabilità e trasparenza si riflette nella scelta di essere una società benefit. L’azienda ha deciso, infatti, di non limitarsi ad inserire i propri valori e principi all’interno di un codice etico, ma di renderli parte dello statuto per farli diventare una sua qualità identitaria.

“Questo per noi rappresenta un importante valore aggiunto: un modo per ribadire fin dallo statuto la volontà di rispettare le persone che lavorano con noi, l’ambiente e la comunità in cui viviamo”, commenta Sergio Torriani.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

La transizione green delle batterie parla Italiano

La transizione green delle batterie parla Italiano

NTE Process è l’unica società italiana qualificata per turnkey di impianti batterie SemiSolid per la produzione di batterie agli ioni...

Energia rinnovabile in Lafert

Lafert sceglie Samso per l'autoproduzione di energia rinnovabile

In corso l’installazione del grande impianto fotovoltaico con potenza pari a 345 kW del nuovo stabilimento Lafert.

Infrastrutture: gli Emirati Arabi scelgono la Puglia

Infrastrutture: gli Emirati Arabi scelgono la Puglia

Siglata una joint venture tra l’emiratina Danway, leader nelle infrastrutture elettriche e strumentazione impiantistica, e la pugliese Tecnomec Engineering. 

Share This