Andrea Villa, Managing Director di AUMA Italiana, eletto Vice Presidente di AVR

19 Novembre 2020
Andrea Villa

Durante l’assemblea dello scorso 13 novembre, Andrea Villa, Managing Director di AUMA Italianaè stato eletto Vice Presidente dell’Associazione AVR (Associazione Valvole e Rubinetti).

L’Associazione, federata ANIMA Confindustria, rappresenta le aziende italiane del settore valvole e rubinetteria.

Quest’ultimo nel 2019 ha raggiunto un fatturato di 7,5 miliardi di cui circa il 65% proveniente dalle esportazioni; in seguito alla crisi di quest’anno, i dati dell’Ufficio Studi Anima hanno previsto un calo nel 2020 del -10,3%, per un fatturato a fine anno di 6,75 miliardi. 

 

Ringrazio tutti gli associati della fiducia accordatami. Sono lieto di poter contribuire in prima persona a rafforzare il ruolo di AVR quale punto di riferimento per le aziende del comparto industriale, e nei principali tavoli tecnici, normativi ed istituzionali“, ha dichiarato Andrea Villa a seguito dell’elezione. 

Andrea Villa, oltre ad affiancare il nuovo Presidente Sandro Bonomi fino al 2022 nel Consiglio Direttivo, è membro della nuova Commissione Marketing dell’Associazione. La duplice carica rappresenta sicuramente un’opportunità per l’azienda, leader nella produzione di attuatori elettrici e valvole industriali, di supportare l’Associazione nel raggiungimento degli obiettivi del prossimo biennio, tra cui l’internazionalizzazione delle expertise italiane e il miglioramento dei rapporti con le associazioni di settore nel mondo e con gli associati.

Tra le sfide dei prossimi due anni, vi sono inoltre la green economy e la digitalizzazione, driver fondamentale per la trasformazione del settore del valvolame e della rubinetteria.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

plastica riciclata

Additivi che migliorano la qualità della plastica riciclata

BASF lancia una nuova gamma di additivi che migliorano la qualità del materiale poliolefinico post-consumo e post uso industriale per...

La tecnologia waste-to-methanol converte chimicamente rifiuti urbani altrimenti smaltiti in discarica o avviati all’incenerimento, in un gas di sintesi da cui si ottiene il metanolo.

Patto per la tecnologia 'waste to methanol'

MyRechemical e Johnson Matthey cooperano per sviluppare commercialmente la tecnologia 'waste-to-methanol' a livello mondiale e...

Nuovi prepolimeri Low-Free di LANXESS

Nuovi prepolimeri Low-Free di LANXESS

Dall'azienda leader nella produzione di specialità chimiche LANXESS arrivano due nuovi prepolimeri a bassissimo contenuto di diisocianato...

Share This