Diserbante biodegradabile da fonti rinnovabili

17 Febbraio 2022
Diserbante biodegradabile da fonti rinnovabili

Si chiama Sunpower, il diserbante da fonte rinnovabile con azione ad ampio spettro commercializzato da Versalis  che combatte le erbe infestanti annuali e perenni in ambiente urbano e industriale.

 

Grazie all’accordo con AlphaBio Control, società di ricerca e sviluppo specializzata nella realizzazione di formulati naturali per la tutela delle colture, Versalis offre sul mercato il prodotto a base di acido pelargonico prodotto nello stabilimento a Porto Torres (Sassari) che controlla le malerbe a partire da oli vegetali,  agendo in sinergia con l’irraggiamento solare.

 

Sunpower è autorizzato dal Ministero della Salute come prodotto fitosanitario a esclusivo uso professionale, ed è biodegradabile. Il prodotto agisce rapidamente per contatto disseccando la flora infestante presente e, date le sue proprietà, può essere utilizzato nei parchi e giardini pubblici e nelle aree turistiche, evitando l’utilizzo di mezzi meccanici.

Il nuovo prodotto è già disponibile alla vendita; la sperimentazione in campo è iniziata da alcuni siti e stabilimenti Eni e anche a Porto Torres, grazie a un accordo con il Comune che ha utilizzato il prodotto fitosanitario fornito a titolo gratuito da Versalis, ha mostrato risultati in linea con le aspettative.

 

Uno degli ambiti di applicazione in cui viene utilizzato è quello agricolo. Con particolare preferenza per il trattamento delle vigne. Non mancano però altre colture adatte dove, come sottolinea Sergio Lombardini, Responsabile Biotech Versalis, “va a sostituire il glifosfato”. Ma può essere impiegato anche in altri settori. Che sono quelli non agricoli ma civili. “Nel nord Europa viene utilizzato per la rimozione delle erbacce dai parchi giochi dei bambini, nelle strade cittadine. Si tratta di un prodotto che non lascia tracce, evapora immediatamente e non è pericoloso neppure per il posatore”.

 

L’iniziativa rientra in quello che è stato definito il filone della transizione ecologica che “si sta portando avanti attraverso nuove tecnologie e accordi con partner, sia nella chimica sia nel filone bioraffinerie e tecnologie.

 

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

A Bologna, un punto nazionale sulla transizione ecologica

A Bologna, un punto nazionale sulla transizione ecologica

HESE, ConferenzaGNL, Fuels Mobility, CH4, FORUM ACCADUEO e Dronitaly animeranno BolognaFiere per tre giorni di meeting e convegni, dal 12...

ZeroEmission Mediterranean 2022 protagonista della rivoluzione green

ZeroEmission Mediterranean 2022 protagonista della rivoluzione green

Torna a Roma l’appuntamento internazionale dedicato a energie rinnovabili, accumulo elettrico, sostenibilità ambientale e mobilità a zero emissioni.

RemTech Expo lancia la registrazione online

RemTech Expo lancia la registrazione online

Fino al 19 settembre è possibile effettuare la pre-registrazione a RemTech Expo - Hub Tecnologico Ambientale in programma a Ferrara...

Share This