Nextchem rinforza il portafoglio di brevetti innovativi tramite l’acquisizione della tedesca Gascontec

18 Marzo 2024
nextchem acquisisce GCT

L’azienda del gruppo Maire amplia le competenze nei settori dell’idrogeno, dell’ammoniaca e del metanolo a bassa impronta carbonica grazie alle tecnologie avanzate di GST, rafforzando il posizionamento strategico nel campo della transizione energetica.

 

Nextchem (Sustainable Technology Solutions), gruppo Maire, ha firmato un accordo vincolante per l’acquisizione del 100% di GasConTec Gmbh (GCT), un’azienda innovativa specializzata nello sviluppo tecnologico e nell’ingegneria di processo. GCT è stata fondata nel 2017 e ha sede a Bad Homburg, in Germania.

GCT possiede oltre 80 brevetti e un significativo know-how nella sintesi di prodotti a bassa impronta carbonica come idrogeno, ammoniaca, metanolo, olefine, benzina e processi integrati metanolo/ammoniaca. In particolare, il portafoglio dell’azienda comprende l’Autothermal Reforming (ATR), una tecnologia collaudata per produrre idrogeno a bassa impronta carbonica con tassi molto elevati di cattura della CO2. I vantaggi di questa tecnologia sono dati dagli elevati rendimenti dell’idrogeno con la minimizzazione dei requisiti energetici esterni, garantendo efficienza e convenienza soprattutto negli impianti di larga scala. GCT è anche ben riconosciuta nel settore per le sue competenze di ingegneria di processo.

L’azienda può contare su un impianto dimostrativo su scala industriale per l’ossidazione parziale ad alta pressione, situato in Germania, che rappresenta un punto di riferimento globale per il settore. Le tecnologie distintive di GCT completeranno l’offerta di Nextchem in segmenti chiave, a supporto della crescita e del rafforzamento della value proposition di Maire nelle soluzioni industriali per la transizione energetica, ed ampliando la base di clienti.

L’accordo prevede un corrispettivo complessivo di 30 milioni di euro: 15 milioni da versare entro due anni dal closing al raggiungimento di specifiche milestone; earn-out fino a €15 milioni, in base alla sottoscrizione e ai risultati di determinati accordi di licenza relativi alle tecnologie GCT entro 7 anni dal closing. Il closing è soggetto ad alcune condizioni sospensive usuali per questo tipo di transazioni ed è previsto per il secondo trimestre del 2024.

Alessandro Bernini, CEO di Maire, ha commentato: “Questa acquisizione, la seconda di quest’anno, segna un passo importante per rafforzare ulteriormente il portafoglio di Nextchem con tecnologie distintive a bassa impronta carbonica. Il know-how e le competenze di ingegneria di processo di GCT supporteranno fortemente lo sviluppo di processi innovativi per la produzione di prodotti chimici a bassa impronta carbonica, rafforzando ulteriormente il posizionamento strategico di Maire come facilitatore industriale della transizione energetica”.

 

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

SICK a Fiere di Parma

SICK partecipa all'edizione 2024 di SPS Italia con tante novità sulla sensoristica

Allo stand di SICK a Fiere di Parma, l’ascolto del cliente è il punto di partenza per soluzioni tecnologiche innovative...

Nyox

JinkoSolar fornirà a Nyox Srl 100 MW di moduli Tiger Neo

La collaborazione segna un momento cruciale nell’impegno di JinkoSolar ad espandere ulteriormente la propria presenza sul mercato del fotovoltaico industriale...

fotovoltaico galleggiante

Fotovoltaico galleggiante: una soluzione per lo sviluppo sostenibile in Africa

Uno studio pubblicato su Nature Energy evidenzia il potenziale del fotovoltaico galleggiante (FPV) nell’affiancare e sostituire l'idroelettrico nella transizione energetica...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

IndustryChemistry

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a: Anes  Assolombarda