REACH: online un supporto alla gestione degli Scenari Espositivi

22 Gennaio 2018
supporto reach

Federchimica in collaborazione con Enea ha realizzato il documento “Aspetti critici e commenti sulla valutazione e gestione degli Scenari Espositivi per quanto attiene l’esposizione dei Lavoratori”

 

La progressiva implementazione del Regolamento REACH ha spostato il focus delle imprese dalla fase di registrazione (deadline 2010 e 2013) alla fase di attuazione delle misure di “gestione del rischio” che l’utilizzatore a valle riceve attraverso lo Scenario di Esposizione previsto, in alcuni casi, dalla Registrazione REACH.

In questa fase la gestione delle informazioni, ricevute attraverso lo Scenario di Esposizione, e gli obblighi derivanti costituisce la principale preoccupazione in capo all’utilizzatore a valle, che incontra diverse difficoltà nell’adempimento dei propri obblighi, rese particolarmente rilevanti nella realtà italiana costituita da una prevalenza di imprese chimiche di piccole e medie dimensioni.

Tra le maggiori difficoltà riscontrate dagli utilizzatori a valle vi sono:

  • complessità;
  • voluminosità;
  • struttura non standardizzata degli Scenari Espositivi;
  • divergenze tra le diverse versioni delle linee guida dell’Echa specifiche sull’argomento;
  • varie logiche di valutazione con cui è stato redatto dal Registrante lo Scenario Espositivo, rispetto a quelle applicate nella valutazione dei rischi (ex D.Lgs. 81/2008).

Per questo motivo, Federchimica in collaborazione con Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, ha realizzato il documento “Aspetti critici e commenti sulla valutazione e gestione degli Scenari Espositivi per quanto attiene l’esposizione dei Lavoratori“.

La pubblicazione, che riporta in maniera oggettiva le difficoltà di gestione delle informazioni derivanti dagli Scenari Espositivi, è a disposizione online con l’auspicio che possa fornire alcuni spunti utili a tutte le parti in causa.

Fonte Federchimica

Scheda azienda

© Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

achema 2024

ACHEMA 2024: dare forma al futuro delle industrie di processo

Dal 10 al 14 giugno 2024, ACHEMA sarà ancora una volta il luogo di riferimento per l'intera gamma di tecnologie...

sistemi informatici

I supporti informatici al servizio dei processi produttivi di laboratorio nel prossimo B2Better

Workflow, monitoraggio, pianificazione, tracciabilità attraverso l'utilizzo dei Sistemi E.L.N.: saranno questi gli argomenti trattati nel primo appuntamento dell'anno con i...

CCUS impianto augusta

Cattura e stoccaggio della CO2 nel mare, anche un'italiana fra le 5 start-up promotrici delle CCUS

Le tecnologie CCUS - Carbon Capture, Utilization and Storage - impediscono alla CO2 di liberarsi nell'aria e possono essere uno...

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60 Editrice Industriale è associata a:
Anes
Assolombarda

IndustryChemistry

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 07.02.2017 al n. 60

Se vuoi diventare nostro inserzionista, dai un’occhiata ai nostri servizi.
Scarica il mediakit per maggiori dettagli in merito.

La nostra certificazione CSST WebAuditing

Editrice Industriale è associata a: Anes  Assolombarda